Negli anni settanta, su consiglio dell’Ispettorato forestale, per seguire convenientemente e con personale qualificato la realizzazione del progetto forestale di risanamento pedemontano che prevedeva un investimento di 2 milioni, venne creata l'Azienda Forestale del Patriziato di Losone.

Con lo svolgersi del progetto, l'AFOR ebbe uno sviluppo che la portò a contare fino a una ventina di operai e permise anche la formazione di diversi apprendisti selvicoltori.

La nuova Amministrazione Patriziale, in carica dalla primavera 2009, ha deciso di rilanciare l'AFOR, visti i nuovi progetti legati alla vasta superficie boschiva di Losone (più di 600 ha): il piano di gestione dei boschi su 10 anni (bosco di protezione, di svago e di produzione) e la centrale termica a cippato della ERL SA.

L’AFOR conta oggi 11 dipendenti ed in particolare si occupa dei lavori nei boschi losonesi in collaborazione con il Patriziato, il Comune e il Cantone ma interviene regolarmente con altri enti pubblici e clienti privati.

Grazie al lavoro dei nostri selvicoltori si cercò e si cerca continuamente di rendere sempre più attraente e sicura la corona verde intorno al paese, oltre che ad offrire servizi di garantita qualità a clienti pubblici e clienti  privati.

Organigramma aziendale

Azienda FORestale Losone

+41 79 848 88 95 / www.aforlosone.ch / aforlosone@gmail.com